Strategia energetica per la mia casa

La Strategia energetica 2050 ha una chiara visione. Ma cosa significa questo nello specifico per la mia casa?

Text – Thomas Bürgisser

23.09.2020

La Strategia energetica 2050 è stata avviata dalla Confederazione e legittimata dalla popolazione tramite votazione. Con l'entrata in vigore della nuova Legge sull'energia a inizio 2018 sono stati definiti obiettivi di risparmio vincolanti, è stata vietata la costruzione di nuove centrali nucleari e sono state inoltre aumentate le imposte sull'energia sulla corrente elettrica

Ma spesso non è così chiaro cosa questo significhi concretamente per il proprio immobile. Eppure una prima valutazione di massima degli oneri e dei costi per un miglioramento energetico in considerazione della Strategia energetica 2050 sarebbe molto interessante. Preferibilmente senza che vi siano già folle di artigiani che vanno avanti e indietro per la casa oppure esperti che vi forniscono la loro costosa opinione.

Con un semplice tool online come eVALO, si possono verificare singole possibili fasi di rinnovo e valutarle in relazione ai risparmi energetici e ai costi previsti. «Giocherellando» con il tool si capisce rapidamente dove potrebbe portarci un percorso di rinnovamento. Naturalmente un'osservazione teorica non è sufficiente. A seconda dell'entità pianificata dei lavori, per i primi lavori si possono richiedere sulla base del report eVALO preventivi degli artigiani. In altre situazioni la casa e i proprietari possono necessitare di una consulenza e di informazioni più mirate e complete. In tal caso entrano in gioco e consulenti energetici, gli esperti CECE e i consulenti di prima consulenza. Infatti l'obiettivo rimane quello di trovare la strategia energetica giusta per il singolo edificio e i suoi proprietari.

Con un semplice tool online come eVALO, si possono verificare singole possibili fasi di rinnovo e valutarle in relazione ai risparmi energetici e ai costi previsti.

© Foto von Comofoto auf stock.adobe.com